Text Size
   

Parte l'open by default

Dal 19 marzo 2013 tutti i dati e documenti che le pubbliche amministrazioni pubblicano con qualsiasi modalità, senza l'espressa adozione di una licenza d'uso, si intendono rilasciati come dati aperti (open data by default).

L'Agenzia per l'Italia Digitale in questo contesto ha un ruolo di riferimento e il compito di definire le linee guida nazionali per l'attuazione della normativa sui dati aperti (art.9 Legge 17 dicembre 2012 n.221) che modifica l'art. 52 e 68 del Codice dell'Amministrazione Digitale (CAD) a cui devono uniformarsi le pubbliche amministrazioni, nel documento dovranno essere definite le modalità di accesso telematico ai dati e le regole di riutilizzo.

L'Agenzia, deve definire standard tecnici, procedure e modalità di attuazione. Per questo intende istituire un gruppo di lavoro, con coinvolgimento diretto di pubbliche amministrazioni, per lavorare sui contenuti delle linee guida nazionali.

Nell'allegato della nota del 12 marzo 2013 vengono indicati i destinari del documento, cioè le amministrazioni convocate per la prima riunione del gruppo di lavoro prevista per il 25 marzo 2013 presso la sede dell'Agenzia alle ore 11:00.

Fonte: www.dati.gov.it

This content has been locked. You can no longer post any comment.

ogd_ebook_2014
ogd_ebook

Collegàti a OGD

Notizie dal mondo del GIS
Geoforus - geography & techology network 

Il manuale dell'Open Data in italiano
Opendatamanual

Il sito del Governo degli Stati Uniti dedicato all'OpenData e al OpenGeoData
data.gov

Il sito del Governo Italiano dedicato all'OpenData
data.gov.it

L'Associazione italiana dell'Open Government
datagov.it

Associazione Italiana Geospatial Free and Open Source Software
GFOSS

Le licenze Creative Commons in italiano
Creative Commons Italia

Licenza d’uso

tutti i contenuti pubblicati sul sito sono licenziati secondo la licenza Creative Common – BY 3.0

LA RiPUBBLICA ITALIANA

ImageIl Progetto

Il catalogo delle applicazioni di riuso dei dati geografici aperti.

Rapporto sull'OpenGeoData

Disponibile il nuovo rapporto (al 31 dicembre 2014) sulla disponibilità di dati geografici aperti in Italia. All'interno tutti i link utili: leggi, documenti, siti e dataset.

Chiediamo dati aperti

ImagePartecipa anche tu!

Inviate una lettera agli enti per sollecitare l'apertura dei geodati.